Progetto educativo




Riferimenti teorici: Lev S. Vygotskij, S. Freud, J. Piaget, D.W. Winnicot; Melanie Kelin

Contenuti: da 20 anni il progetto pedagogico di questa scuola privilegia lo sviluppo delle relazioni: relazioni significative nuove e diverse da quelle familiari che rappresentino per il bambino una base sicura per la costruzione del proprio Sé e delle proprie competenze. Le acquisizioni cognitive e comportamentali sono sempre mediate da relazioni significative e gli stessi legami affettivi e sociali fanno parte dello sviluppo cognitivo; il bambino sviluppa delle rappresentazioni mentali nel momento in cui colloca se stesso in relazione ai vari contesti e alle diverse emozioni.

Attività ludiche strutturate e libere diventano un mezzo per esprimere e rafforzare le capacità creative, rappresentano situazioni in cui il bambino elabora i dati acquisiti dissociandoli, decontestualizzandoli, decodificandoli per poi combinarli in modo nuovo ed in forme autonome.

Attraverso un progetto educativo, che prevede un sistema di offerte esperienziali e ludiche multiple (sociali, affettive, cognitive, motorie, ecc.), vengono organizzate delle attività, all’interno e all’esterno della struttura, che sono state programmate dal personale docente laureato e che, durante il percorso formativo, vengono integrate con nuove proposte sulla base delle verifiche realizzate attraverso griglie di osservazione e di valutazione.

Sono stati individuati degli “indicatori” delle competenze che i bambini possono sviluppare nelle diverse fasi di sviluppo e sono stati suddivisi per ‘espressioni d’esperienza’: il corpo e il movimento; il sè e l’altro; comunicazione: i messaggi, i discorsi e le parole; la creatività: fantasia e immaginazione; il sentimento e l’emozione; l’ordine e la misura; lo spazio; il tempo; le cose, gli animali e la natura.


Modalità e tempi della comunicazione ai genitori del progetto educativo:
  • Riunione di inizio anno educativo: presentazione della struttura e della sua organizzazione.

  • Riunione di presentazione del progetto educativo: una per la sezione lattanti e una per la sezione medi-grandi.

  • Tre riunioni (una per sezione): presentazione da parte della pedagogista e delle insegnanti di sezione delle attività realizzate durante tutto l’anno con il supporto di una stampa in cartaceo della programmazione didattica (descrizione scritta delle attività svolte ogni giorno con osservazioni e schede di valutazione), di immagini scattate in digitale e di riprese filmate. Per ogni bambino verrà realizzato un CD con le fotografie che lo ritraggono nei diversi momenti di vita nel Nido.